La bellezza della Natura

Quanto più uno vive solo, sul fiume o in aperta campagna, tanto più si rende conto che non c’è nulla di più bello e più grande del compiere gli obblighi della propria vita quotidiana, semplicemente e naturalmente.  Dall’erba dei campi alle stelle del cielo, ogni cosa fa proprio questo; c’è tale pace profonda e taleContinua a leggere “La bellezza della Natura”

Una madre

Sono tanti i profili della madre che emergono dai libri. Questo che propongo è dal libro “Il principe delle maree“. “Figlio di una donna bellissima, ero anche figlio d’un pescatore di gamberi innamorato della forma delle barche. Crebbi fiumarolo, con l’odore delle paludi salmastre che s’infiltrava anche nel sonno. D’estate, mio fratello, mia sorella edContinua a leggere “Una madre”

Valentine’s Day e i Lupercali

Prima del vescovo Valentino, a cui, chissà perché, vengono attribuite tante leggende su questo giorno,  esistevano i Lupercali, una rielaborazione di una  festa ancora più antica. Due fanciulli, di nobile estrazione,  venivano condotti in una grotta nel bosco di Pan. Questo era un rito piuttosto violento, per cui non ne scrivo volentieri. Importante invece sapere Continua a leggere “Valentine’s Day e i Lupercali”

Calicanto d’inverno

Il Chimonanthus praecox, meglio conosciuto con il nome di Calicanto d’inverno, è un arbusto di medie dimensioni che fiorisce in inverno. La caratteristica particolare del calicanto sono sicuramente i fiori, che sbocciano in pieno inverno, in febbraio o marzo, indipendentemente dalle condizioni climatiche, e prima che la pianta abbia cominciato a produrre le foglie; ilContinua a leggere “Calicanto d’inverno”

Febbraio

Febbraio deriva il suo nome da “februare” (purificare) o anche dalle cerimonie romane di espiazione, le “Februa” che si celebravano nella seconda metà del mese.. Iniziano a sbocciare in questo mese le prime viole del pensiero, le margherite e le mimose. La varietà di ortaggi tra cui scegliere comprende: barbabietole bietole broccoli cardi carciofi caroteContinua a leggere “Febbraio”

La Candelora

La Candelora (Imbolc per i Celti) è il 2 febbraio. Si colloca a metà tra la notte più lunga dell’anno del Solstizio d’Inverno e l’Equinozio di Primavera, quando la notte è lunga come il giorno. Anticamente infatti questo giorno veniva chiamato il Ritorno della Luce, nel quale si risvegliava la Madre-Terra.  Dopo il sonno dell’InvernoContinua a leggere “La Candelora”

Gennaio

Gennaio prende il nome dal dio romano Giano, rappresentato con due facce rivolte in direzioni opposte. Una guarda all’indietro, verso l’anno trascorso, l’altra in avanti verso quello che ha inizio. Proverbi su gennaio: “Freddo gennaio, gela la pentola sul focolaio” “Tra tutti i mesi dell’anno, il più scuro è gennaio” “Anno di neve, anno diContinua a leggere “Gennaio”

Freya e il Vischio

I Druidi attribuivano al vischio un grande potere. Essendo una pianta aerea, che non ha radici ma vive attaccata al tronco di altri alberi, era considerata manifestazione degli dei che vivono in cielo. I Druidi usavano coglierlo soltanto in caso di reale necessità e con un falcetto d’oro, vestiti di bianco, scalzi e digiuni. IlContinua a leggere “Freya e il Vischio”

Solstizio d’Inverno

Il Solstizio d’inverno è il giorno dell’anno in cui il sole raggiunge il punto più basso nel cielo e la luce del giorno è più breve. Quest’anno il solstizio d’inverno sarà il 21 dicembre esattamente alle 16.58 ora italiana. Per gli Egiziani ed altri antichi popoli  si festeggiavano unicamente il sole e il fuoco perContinua a leggere “Solstizio d’Inverno”