Un conservatorio

“Sono esistiti, ed esistono tuttora, malgrado i disordini che la civiltà porta, piccoli deliziosi popoli che appresero la musica con la semplicità con cui si apprende a respirare.  Il loro conservatorio è: il ritmo eterno del mare, il vento tra le foglie, e mille piccoli rumori percepiti con attenzione, senza mai ricorrere a trattati arbitrari.Continua a leggere “Un conservatorio”