Il tempo e l’amore

E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava. LuigiContinua a leggere “Il tempo e l’amore”

Gli aforismi del lunedì

Quando uno è contento di se stesso ama l’umanità. (Luigi Pirandello) Così è la vita: ci sono i conosciuti e gli sconosciuti. I conosciuti ci tengono a farsi riconoscere, gli sconosciuti vorrebbero rimanere tali, e a tutti e due va male. (Daniel Pennac) Tre sono le cose insopportabili: il caffè bollente, lo champagne tiepido eContinua a leggere “Gli aforismi del lunedì”

La democrazia

Ma la causa vera di tutti i nostri mali, di questa tristezza nostra, sai qual è?  La democrazia, mio caro, la democrazia, cioè il governo della maggioranza.  Perché, quando il potere è in mano d’uno solo, quest’uno sa d’esser uno e di dover contentare molti;  ma quando i molti governano, pensano soltanto a contentar seContinua a leggere “La democrazia”

“Sogno di Natale”

“Era festa dovunque: in ogni chiesa, in ogni casa: intorno al ceppo, lassù; innanzi a un Presepe, laggiù; noti volti tra ignoti riuniti in lieta cena; eran canti sacri, suoni di zampogne, gridi di fanciulli esultanti, contese di giocatori…  E le vie delle città grandi e piccole, dei villaggi, dei borghi alpestri o marini, eranContinua a leggere ““Sogno di Natale””