Alla mamma – Breil, 25 luglio 1933

Cara Mamma, finalmente trovo un momento per scriverti con calma. È mattina: una bellissima mattina di sole, con delle nuvole leggere e bianche a mezza costa dei ghiacciai. Io ho portato fuori dalla tenda uno sgabellino e sono qui che ti scrivo seduta sull’erba.  L’Elvira è andata a fare una passeggiata breve e tornerà primaContinua a leggere “Alla mamma – Breil, 25 luglio 1933”