Il settimo sigillo

“Lo ricorderò, questo momento: il silenzio del crepuscolo, il profumo delle fragole, la ciotola del latte, i vostri visi colti nel momento in cui discende la sera, Michael che dorme sul carro, Jof e la sua lira … cercherò di ricordarmi quello che abbiamo detto e porterò con me questo ricordo delicatamente, come se fosseContinua a leggere “Il settimo sigillo”

La Lantana Camara

La Lantana Camara è una specie del genere Lantana che proviene dal Brasile e dalla Giamaica. Fa parte della famiglia delle Verbenacee. I fiori della lantana camara, che possono essere gialli, arancioni, rossi, bianchi, sono molto folti e riuniti in corimbi. La colorazione dei fiori tende a scurirsi con il passare del tempo, passando dalContinua a leggere “La Lantana Camara”

Il giardino dei Finzi Contini

“Ma sì, ma sì – esclamò – e nel senso che anch’io, come lei non disponevo di quel gusto istintivo delle cose che caratterizza la gente normale. Lo intuiva benissimo: per me, non meno che per lei, più del possesso delle cose contava la memoria di esse, la memoria di fronte alla quale ogni possesso,Continua a leggere “Il giardino dei Finzi Contini”

Gli aforismi del lunedì

L’uomo è l’unico animale che arrossisce. O che ha bisogno di farlo.  (Mark Twain) Nella profondità dell’inverno, ho finalmente imparato che dentro di me c’è un’estate invincibile.  (Albert Camus) Dio non ha scritto il suo messaggio solo nella Bibbia. Lo ha fatto anche sugli alberi, sui fiori, tra le nuvole e le stelle.  (Martin Lutero)

E’ iniziata così

“Da sempre leggere per lei è stato essenziale, necessario, il suo sistema di supporto. La sua vita è stata plasmata dalla lettura.  Ha letto non solo per distrarsi, per cercare conforto, per passare il tempo, ma ha letto in uno stato di innocenza primordiale, in cerca di rivelazioni, di insegnamenti, persino. Ha letto per scoprireContinua a leggere “E’ iniziata così”

Colazione a Torquay

Tutte le mattine, Ashfield, casa natale di Agatha Christie, si risveglia al tintinnare della prima tazza di tè servita nella camera da letto padronale da una cameriera con grembiule e cuffietta inamidati. Qualche anno dopo, la scrittrice, tornata insieme con marito e figlia nella pace incantata della propria dimora d’infanzia, introdurrà il rito del teaContinua a leggere “Colazione a Torquay”

La cerimonia del tè

Inizialmente la bevanda del tè, in Giappone,  era consumata quasi esclusivamente dai monaci buddisti. Dal XII sec. il tè si diffuse anche al di fuori dei monasteri, ed i giapponesi decodificarono così una vera e propria cerimonia, che non metteva l’enfasi sull’aroma e il sapore della bevanda, ma sulla ritualità della sua preparazione e delContinua a leggere “La cerimonia del tè”

Giugno

Nell’antico calendario romano, Giugno era il quarto mese. Nel calendario gregoriano è il 6º mese dell’anno. Ovidio afferma che a questo mese è stato dato il nome in onore di Giunone, altri collegano il nome con il consolato di Giunio Bruto. Probabilmente c’è anche il riferimento all’agricoltura, in origine cioè indicava il mese in cuiContinua a leggere “Giugno”