Lanterna magica

A Uppsala, nasce il 14 Luglio 1918, Ingmar Bergman. Figlio di un pastore protestante, con cui si troverà spesso a confrontarsi e che ricorrerà di frequente nel corso della sua opera, percorsa di continuo da riferimenti autobiografici. “ In realtà io vivo continuamente nella mia infanzia: giro negli appartamenti nella penombra, passeggio per le vieContinua a leggere “Lanterna magica”

La Manifestazione dell’Amore

Tomas si diceva: “Fare l’amore con una donna e dormire con una donna sono due passioni non solo diverse ma quasi opposte. L’amore non si manifesta col desiderio di fare l’amore (desiderio che si applica a una quantità infinita di donne) ma col desiderio di dormirci insieme (desiderio che si applica ad un’unica donna).” (MilanContinua a leggere “La Manifestazione dell’Amore”

Lanterna magica

Il 14 luglio 1918 a Uppsala, nasce Ingmar Bergman. Su “Lanterna magica”, Bergman scrive:  “La verità è che io vivo sempre nella mia infanzia, giro negli appartamenti in penombra, passeggio per le silenziose via di Uppsala, mi fermo davanti alla Sommarhuset ad ascoltare l’enorme betulla a due tronchi.  Mi sposto con la velocità di secondi.Continua a leggere “Lanterna magica”

Il settimo sigillo

“Lo ricorderò, questo momento: il silenzio del crepuscolo, il profumo delle fragole, la ciotola del latte, i vostri visi colti nel momento in cui discende la sera, Michael che dorme sul carro, Jof e la sua lira … cercherò di ricordarmi quello che abbiamo detto e porterò con me questo ricordo delicatamente, come se fosseContinua a leggere “Il settimo sigillo”