La stella di Natale

Siamo abituati a chiamarla Stella di Natale, ma il suo vero nome è Euphorbia Pulcherrima: le sue caratteristiche foglie (anche se potrebbero sembrare fiori) di un rosso acceso l’hanno resa un pianta gettonatissima per il periodo natalizio.

In natura queste piante vivono in luoghi collinari o montuosi, caratterizzati da un clima privo di forti sbalzi di temperatura e con minime notturne abbastanza alte.

In casa, va messa in un punto dove abbia tanta luce ma non diretta, lontano dalle finestre esposte a sud e dalle fonti di calore.

La cura della stella di Natale si basa molto sulla temperatura che può tollerare: quest’ultima deve essere compresa tra i 12 e i 22 gradi centigradi. È molto importante ricordarsi di questa sua debolezza, perché non appena la pianta entra in contatto con il freddo comincia a soffrire.

Se durante il periodo primaverile/estivo la stella di Natale può essere lasciata all’aperto, seguendo il ritmo naturale delle ore di luci ed ombre e delle temperature esterne, durante il periodo autunnale/invernale è bene ritirarla all’interno della casa.

Cadute tutte le foglie verdi, solitamente tra marzo e aprile, è il momento di tagliare tutti i rami nudi della pianta a un’altezza di circa 12-15 cm da terra.

18 commenti

    1. Lara Ferri ha detto:

      Buongiorno anche a te, Allegro! Grazie.

      "Mi piace"

  1. emcquadro ha detto:

    Non sono mai riuscito a far vivere una stella di Natale fino a Carnevale; quest’anno farò tesoro dei tuoi suggerimenti, e ti farò sapere 😉

    Piace a 1 persona

    1. Lara Ferri ha detto:

      Ciao e benvenuto. Facci sapere, ci tengo molto!

      "Mi piace"

      1. emcquadro ha detto:

        Grazie!
        Senz’altro lo farò volentieri.

        Piace a 1 persona

      2. emcquadro ha detto:

        Oggi ho visto una stella di Natale, e ti ho pensata; mi sono detto “la prendo prima di andare via”, poi mi sono distratto, e non ho tenuto fede alla “promessa” fatta.
        Rimedierò domani 😉

        Piace a 1 persona

      3. Lara Ferri ha detto:

        Che bello! Ti ringrazio di cuore delle tue parole.
        Buona giornata! 🙂

        "Mi piace"

  2. Stef555 ha detto:

    La pianta più abusata , meno ragionata, direi predestinata. Avrebbe bisogno di un’amnistia!

    Piace a 1 persona

    1. Lara Ferri ha detto:

      E’ vero. Arrivano anche come regali di Natale.
      Ciao Stefano!

      "Mi piace"

  3. Nemesys ha detto:

    Bellissima pianta, però og I anno la devo ricomprare, non sono mai 4iuscita a farne sopravvivere una 🙃

    Piace a 1 persona

    1. Lara Ferri ha detto:

      Ciao Giusy! Non è assolutamente una pianta facile, la stella di Natale. Anche a me ne sono morte parecchie, negli anni.

      Piace a 1 persona

      1. Nemesys ha detto:

        …e difatti ho provato 8n tutti 8 modi seguendo diversi suggerimenti, ma per il momento… quest’anno la ricompro, per me non è Nwtale se non ho la mia stella ❤

        Piace a 1 persona

      2. Lara Ferri ha detto:

        Sì, è così anche per me.

        Piace a 1 persona

  4. mic ha detto:

    👌👌👌✒📷🌹💖🌹

    Piace a 1 persona

      1. mic ha detto:

        😘😘😘

        Piace a 1 persona

  5. emcquadro ha detto:

    Buona giornata anche a te!

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...