Lezioni d’amore

“La separatezza è bella ma l’unione con qualcuno al di fuori di noi è ancora più bella.

La nostra vita quotidiana richiede sia unione sia distanza, l’interezza del Sé, l’interezza dell’intimità.”

Così scrive Judith Viorst nel suo libro “Distacchi” – da cui estrapolo ancora qualcosa.

“Nostra madre – la nostra prima amante – ci impartisce le prime lezioni d’amore.

Lei è il nostro soccorso e riparo. Lei è la nostra sicurezza. Nostra madre ama senza limiti senza condizioni, disinteressatamente e senza aspettative. Vive per noi.” …

Ma cosa stiamo dicendo?

“Perché certamente la nostra madre in carne e ossa non era così. Lei si stancava, si risentiva, si lamentava. Amava altre persone e non sempre ci amava, e ci devono essere state occasioni in cui l’abbiamo fatta annoiare, indispettire o arrabbiare.

[…]

Ma quando la madre dell’unicità diventa la madre della separazione, impariamo i limiti dell’amore.

Impariamo i prezzi da pagare, i prezzi che non possiamo pagare, il fatto che l’amore qualche volta ci può mancare”.

12 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...