E’ tornato il pettirosso

Dicono che il pettirosso torni a primavera, ma nel mio giardino arriva tutti gli anni a novembre.

Il pettirosso vanta una una quantità di miti e tradizioni popolari.

Secondo la leggenda più nota, il suo petto si colorò di rosso quando staccò una spina dalla corona insanguinata della testa del Cristo.

Per la tradizione più superstiziosa, il furto di un uovo di pettirosso era garanzia di un lungo periodo di sfortuna

Alcuni credono che vedendo un pettirosso a primavera sia necessario formulare un desiderio, prima che voli via, altrimenti non si avrà fortuna nell’anno successivo.

Il canto del pettirosso è un trillo gioioso: in parte ha lo scopo di consentire all’uccello di stabilire il proprio territorio. Due maschi nella stessa zona gonfieranno i polmoni e canteranno con tutta l’energia che hanno in corpo.

Ho sempre ammirato questa lotta che non è scontro fisico, ma gara di canto…

Il pettirosso depone un uovo di un caratteristico colore azzurro polvere. Entrambi i genitori partecipano all’allevamento dei piccoli, nutrendoli in media una volta ogni dodici minuti. Questo è necessario perché i piccoli nascono completamente implumi.

12 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...