Notte d’estate

E’ una notte bellissima d’estate.

Nelle alte case stanno

spalancati i balconi

del vecchio borgo sulla vasta piazza.

In quell’ampio rettangolo deserto,

panchine di pietra, evonimi, acacie

disegnano in simmetria

le nere ombre sulla bianca arena.

Allo zenit, la luna, e sulla torre

col quadrante alla luce l’orologio.

In questo vecchio borgo vado a zonzo

solo, come un fantasma.

Antonio Machado

11 risposte a “Notte d’estate”

    1. Grazie Luisella. Buona domenica anche a te!

    1. Buona domenica anche a te, Raffa! E grazie ❤

  1. 👌👌👌😘✒ solo come un fantasma… Non andare da solo 🙏❤❤❤ Bongiorno Lara 🌞🌼🌻🌹👀

    1. Grazie Allegro. Altrettanto a te! ❤ ❤ ❤

  2. Buon proseguimento di serata, bella la poesia non la conoscevo. Grazie per condivisione 😊

    1. Grazie a te, Giusy. Buona serata anche a te!

Rispondi

Blog at WordPress.com.