Ma il mio canto d’amore

Era la mia città

la città vuota all’alba, piena di un mio desiderio.

Ma il mio canto d’amore,

il mio più vero,

era per gli altri una canzone ignota.

Sandro Penna – Poesie inedite” (1927-1955)Garzanti, 1987

6 commenti

    1. Lara Ferri ha detto:

      Grazie e buona domenica anche a te!

      "Mi piace"

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Bellissima la foto… peccato che fa pensare ai nostri parlamentari.
    BUONGIORNO… ben svegliata?
    Quarc

    Piace a 1 persona

    1. Lara Ferri ha detto:

      Grazie Quarc, Buongiorno anche a te!
      Eh sì, si dice ancora: Roma ladrona?

      Piace a 1 persona

      1. quarchedundepegi ha detto:

        Non so come si dice. D’altra parte finché rimane “padrona” non fa altro che seguire l’andazzo nazionale dei furbetti; il problema s’instaura quando manca il rispetto e s’instaura la violenza.
        Ciao Lara.
        Quarc

        Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...