Le porcellane di Meissen

La porcellana nasce e si sviluppa  in Cina, a partire dal III secolo, rimanendo invece a lungo sconosciuta in Occidente.

Qui, in Europa,  si sperimentarono i primi tentativi di produzione tra il 1575 e il 1587 presso i giardini di Boboli, nel laboratorio allestito da Francesco Maria de’ Medici, granduca di Toscana.
I ricercatori riuscirono ad ottenere una pasta vetrosa, e con una tecnica molto rudimentale produssero vari pezzi, boccali, vassoi, d’ispirazione orientale, dipinti prevalentemente in azzurro su fondo bianco, oggi rarissimi.

Fino ad allora l’unica tecnica di lavorazione conosciuta era quella a pasta tenera, il cui impasto era composto da elementi vetrosi mescolati ad argilla o alabastro, e a marmo, calce, potassio, magnesio, alluminio, cotti a non più di 1100° C.
Mentre la porcellana dura, simile a quella cinese, fu prodotta per la prima volta e per puro caso in Europa, alla fine del 1707 a Dresda, presso la corte dell’elettore di Sassonia Augusto il Forte. Nel laboratorio del castello di Albrechtsburg il barone Ehrenfried Walther von Tschirnhausen (1651-1708), affiancato dall’alchimista  Johann Friedrich Böttger, ne scoprì la formula. 

Essi ottennero un grès a pasta rossa (materiale ceramico duro e compatto), mescolando argilla refrattaria con terre fusibili, che Böttger chiamò jasper; in seguito sostituirono alla terra rossa un’argilla bianca, contenente caolino, resistente al fuoco e proveniente dalle vicinanze di Meissen, scoprendo così l’arcano della porcellana cinese e ciò che avrebbe rivoluzionato tutta la produzione della ceramica europea.

La manifattura di Meissen si configurò, a partire dal secolo dei Lumi, una delle più prestigiose produttrici di porcellane europee. Essa rappresentò un punto di riferimento a cui guardarono, nei soggetti e nello stile, molte altre manifatture.

Ho copiato molte notizie su Meissen dal sito Il Balon.it

Porcellana di Meissen

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...